Alfabetizzazione mediatica e digitale a tutela dei minori: domande entro il 30 agosto 2024

Le domande di accesso al contributo devono essere presentate dall’impresa capofila

Data di pubblicazione:
09 Luglio 2024
Alfabetizzazione mediatica e digitale a tutela dei minori: domande entro il 30 agosto 2024

Il MIMIT ha messo online l’Avviso pubblico (con la modulistica) per la selezione di proposte progettuali di alfabetizzazione digitale e mediatica, di natura comunicativa ed educativa, a favore dei minori, con risorse complessive pari a 1,7 milioni di euro.

L’Avviso è destinato alle imprese che operano come fornitori di servizi di media, in qualità di soggetti capofila di un partenariato del quale devono far parte, obbligatoriamente, un ente del terzo settore di natura non commerciale (ETS) e un’impresa che opera come fornitore di piattaforme per la condivisione di video.

I progetti devono prevedere necessariamente la creazione di materiali educativi e la realizzazione di campagne di sensibilizzazione (target minori dagli 8 ai 18 anni non compiuti) e possono rivolgersi anche ad un target secondario, costituito da soggetti che operano a tutela dei minori: genitori, educatori e insegnanti, operatori.

Il contributo rivolto alle imprese è concesso in de minimis fino ad un massimo dell’80% delle spese ammissibili per la realizzazione del progetto. L’importo massimo del contributo per ciascun partenariato di progetto non può superare, in ogni caso, il limite di 340 mila euro.

Fonte: Omnia del Sindaco

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 24 Luglio 2024